Consiglio TOP | Consegna sicura e veloce | Qualità professionale | Indipendente dal produttore | Consegna nell'UE| Consegna in Svizzera

Bartonella weisii

L'agente patogeno Bartonella weisii è oggi più comunemente conosciuto come Bartonella bovis. Si tratta di un batterio patogeno che appartiene al genere Bartonella. Come altre specie di Bartonella, la B. weisii ha una forma a bastoncino ed è gram-negativa. Inoltre è relativamente piccola, aerobica e ossidasi-negativa. Il batterio è stato isolato per la prima volta da ruminanti europei, più precisamente da bovini. Nel frattempo, però, l'agente patogeno è stato trovato anche in un gran numero di mammiferi domestici e animali selvatici. Sebbene l'infezione da Bartonella weisii nei bovini sia solitamente asintomatica, la malattia può causare endocardite e/o batteriemia.

Bartonella taylorii

Bartonella taylorii gehört zu der Gattung der Bartonella und ist ein Bakterium. Wie andere Bartonella-Arten auch kann der Bartonella taylorii-Erreger Krankheiten bei Tieren auslösen. Eine Studie von kleinen Säugetieren des türkischen Thrakiens hat ergeben, dass vor allem Nagetiere als Reservoir für B. taylorii eine entscheidende Rolle spielen. Die Prävalenz der Bartonella taylorii-Erreger ist vor allem im Lebensraum Sumpfwald sehr ausgeprägt.

Bordetella parapertussis

La Bordetella parapertussis è un batterio del genere Bordetella. Si tratta di piccoli bastoncini gram-negativi che sono aerobici, cioè richiedono ossigeno per la loro riproduzione. Il batterio può causare un quadro clinico simile alla pertosse o una bronchite acuta sviluppando una tossina chiamata tossina della pertosse. Questa tossina scatena i colpi di tosse e permette ai batteri di attaccarsi alle membrane mucose del tratto respiratorio e di moltiplicarsi. L'agente patogeno della Bordetella parapertussis si trasmette attraverso le goccioline, ad esempio starnutendo, tossendo o parlando. In linea di massima, l'infezione può manifestarsi a qualsiasi età, ma colpisce i bambini più frequentemente della media.

Bartonella weisii

L'agente patogeno Bartonella weisii è oggi più comunemente conosciuto come Bartonella bovis. Si tratta di un batterio patogeno che appartiene al genere Bartonella. Come altre specie di Bartonella, la B. weisii ha una forma a bastoncino ed è gram-negativa. Inoltre è relativamente piccola, aerobica e ossidasi-negativa. Il batterio è stato isolato per la prima volta da ruminanti europei, più precisamente da bovini. Nel frattempo, però, l'agente patogeno è stato trovato anche in un gran numero di mammiferi domestici e animali selvatici. Sebbene l'infezione da Bartonella weisii nei bovini sia solitamente asintomatica, la malattia può causare endocardite e/o batteriemia.

Bacillus cereus

Il Bacillus cereus è un batterio motile, a forma di bastoncello, gram- e catalasi-positivo, che forma spore ed è anaerobico facoltativo, appartenente al genere Bacillus. Il batterio si trova naturalmente nel terreno in una concentrazione che può arrivare a un milione per grammo di terra. Il patogeno Bacillus cereus è quindi uno dei batteri del suolo più comuni da coltivare.

Bartonella schoenbuchensis

Bartonella schoenbuchensis appartiene al genere Bartonella ed è un batterio. L'agente patogeno potrebbe essere isolato dal cosiddetto ked di cervo rosso (Lipoptena cervi). L'agente patogeno Bartonella schoenbuchensis, che spesso causa batteriemia (presenza di batteri nel flusso sanguigno) nei ruminanti, può causare la dermatite da cervo nell'uomo.

Bartonella tamiae

L'agente patogeno Bartonella tamiae appartiene al genere Bartonella. Si tratta di un batterio gram-negativo a forma di bastoncino che vive come un parassita all'interno di una cellula ospite. L'agente patogeno è stato isolato dal sangue di pazienti in Thailandia. L'agente patogeno Bartonella tamiae può causare malattie nell'uomo. Prende il nome dalla defunta Tamara (Tami) Fisk, che ha condotto studi sulle malattie febbrili in tre pazienti in Thailandia. In questi studi è stato individuato il nuovo patogeno Bartonella tamiae.

Retrovirus endogeni umani

I retrovirus endogeni umani, in breve HERV, sono presenti in gran numero nel genoma umano. Sono entrati a far parte del genoma molto tempo fa. Attraverso molte mutazioni, si sono accumulati nella loro sequenza in modi diversi. Tra gli altri, come mutazioni puntiformi, inserzioni di altri retroelementi, delezioni, ricombinazioni, espansione di mini e microsatelliti. A causa delle modifiche della sequenza retrovirale, gli HERV sono molto difficili da trovare. Alcuni di questi retrovirus endogeni umani sono ritenuti responsabili dello sviluppo di varie malattie autoimmuni.

Bartonella rochalimae

Bartonella rochalimae appartiene al genere Bartonellaceae ed è una specie batterica gram-negativa. L'agente patogeno è stato isolato da cani nel 2007 presso l'Università della California a San Francisco/USA e presso il Massachusetts General Hospital e i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) negli Stati Uniti. Il suo nome deriva dal ricercatore brasiliano Henrique da Rocha Lima. L'agente patogeno Bartonella rochalimae è strettamente legato a B. henselae e a B. quintana. Il batterio Bartonella henselae è stato identificato come causa della febbre dei gatti a metà degli anni '90, mentre la B. quintana ha causato la febbre da trincea in migliaia di soldati durante la Prima Guerra Mondiale. L'agente patogeno Bartonella rochalimae è stato nel frattempo individuato, oltre che negli Stati Uniti, anche in Sud America e in Europa.

Bartonella quintana

L'agente patogeno Bartonella quintana appartiene al genere Bartonella ed è un batterio gram-negativo. Il batterio è considerato l'agente causale della febbre da trincea ed è diffuso in tutto il mondo. Gli esseri umani, ma meno frequentemente anche i cani, sono considerati il serbatoio patogeno del batterio. L'agente patogeno Bartonella quintana viene trasmesso da persona a persona dal pidocchio dei vestiti (Pediculus humanus corporis) e attraverso le feci dei pidocchi. Gli esseri umani, ma meno frequentemente anche i cani, sono il serbatoio patogeno della B. quintana.

Bartonella melophagi

L'agente patogeno Bartonella melophagi appartiene alla specie dei batteri Bartonella. Si tratta di batteri gram-negativi intracellulari che vengono trasmessi da vettori. L'agente patogeno Bartonella melophagi è considerato una specie cosiddetta "candidatus". Ciò significa che il nome deve ancora essere riconosciuto ufficialmente.

Gli ovini in natura sono stati identificati come probabili ospiti dell'agente patogeno Bartonella melophagi. I ricercatori ritengono che la malattia sia trasmessa tra le pecore da mosche senza ali note come ked. Le modalità di trasmissione del batterio all'uomo sono ancora sconosciute, così come i quadri clinici esatti a cui il batterio può contribuire.

Bartonella koehlerae

I Bartonella koehlerae sono batteri del genere Bartonella. Viene descritta come un agente patogeno umano che può causare endocardite coltura-negativa. L'agente patogeno Bartonella koehlerae è stato isolato da gatti domestici e da una popolazione di gatti randagi in Israele.
1 da 2