Consiglio TOP | Consegna sicura e veloce | Qualità professionale | Indipendente dal produttore | Consegna nell'UE| Consegna in Svizzera

Hibernom

L'ibernoma è un raro tumore benigno congenito del tessuto adiposo (lipoma) che cresce molto lentamente. Si forma negli adulti a partire da resti sparsi del tessuto lipomatoso marrone fetale del tessuto sottocutaneo. Un ibernoma si sviluppa solitamente nel tessuto sottocutaneo o nei muscoli, preferibilmente nella trachea o nel mediastino lungo l'esofago, e può avere dimensioni comprese tra 5 e 10 cm. In rari casi, un ibernoma può crescere fino a 20 cm e può formarsi anche nel collo o tra le scapole. In questo caso, di solito provoca dolore a causa della sua pressione. Gli uomini hanno maggiori probabilità di contrarre un ibernoma rispetto alle donne. Gli ibernomi si formano più frequentemente della media nella terza o quarta decade di vita. Gli ibernomi non compaiono quasi mai nei bambini.

Mixoma

Il mixoma è una rara proliferazione cellulare benigna del cuore. In circa tre quarti dei casi, il mixoma si forma nell'atrio del cuore (il cosiddetto mixoma atriale) e si trova molto più spesso nell'atrio sinistro che in quello destro e si trova sulla parete interna del cuore. I cosiddetti mixomi atriali si formano più frequentemente nelle donne che negli uomini e di solito si manifestano spontaneamente nella seconda metà della vita. L'età di punta è tra il 40° e il 60° anno di vita. Il mixoma nasce dal setto atriale e si forma dalle cellule del tessuto connettivo. Il mixoma assume prevalentemente una forma peduncolata e cresce dalla parete interna del cuore nella cavità dell'atrio.

Fibrosi

La fibrosi o sclerosi è un'alterazione dei tessuti ed è caratterizzata dalla proliferazione delle cellule del tessuto connettivo e delle fibre di collagene. Di conseguenza, il tessuto connettivo appare duro e meno elastico e svolge il suo compito solo in misura limitata. La malattia può manifestarsi in singoli tessuti, ma anche in organi e persino in interi sistemi organici.

Encondromatosi

L'encondromatosi causa tumori cartilaginei multipli, i cosiddetti encondromi, che si formano principalmente nella parte centrale delle ossa lunghe delle dita e degli arti (diafisi delle falangi). In alcuni casi, gli encondromi compaiono anche nelle estremità ossee (metafisi) delle ossa tubolari lunghe. L'encondromatosi, causata principalmente da una mutazione genetica, provoca disturbi della crescita, fratture ma anche malformazioni. La mutazione avviene a causa di un cambiamento somatico. Ciò significa che finora nessuna disposizione genetica può essere ritenuta responsabile delle mutazioni genetiche. L'encondromatosi non è quindi considerata una malattia genetica dagli scienziati.

Corioangioma

I corangiomi sono tumori benigni del tessuto corionico che costituisce il rivestimento embrionale (placenta). Questa malattia estremamente rara, che si verifica in circa lo 05-1% di tutte le gravidanze, è causata da una malformazione fetale o materna. Un corioangioma viene solitamente rilevato nel secondo trimestre di gravidanza tramite un'ecografia. Mentre i corionangiomi di grandi dimensioni causano complicazioni alla gravidanza, quelli più piccoli si comportano in modo asintomatico. Nella stragrande maggioranza dei casi di malattia, si applica la seconda ipotesi, cioè i corioangiomi non sono clinicamente significativi e non influenzano la funzione placentare.

Cementoblastoma

Il cementoblastoma è un tumore mesenchimale odontogeno raro e benigno. Ha origine dai cementoblasmi, ovvero le cellule che formano il cemento, e si trova a stretto contatto con la radice del dente. Cresce abbastanza lentamente, ma a volte può sviluppare dimensioni considerevoli. Il cementoblastoma si manifesta di solito tra i 20 e i 40 anni e le donne hanno statisticamente più probabilità di essere colpite rispetto agli uomini. Tuttavia, anche i bambini possono essere colpiti dal cementoblastoma.

Cheratosi seborroica

Le cheratosi seborroiche sono le cosiddette verruche dell'età. Le cheratosi seborroiche sono lesioni pigmentate benigne della pelle. Si manifestano spesso nelle persone anziane, il loro aspetto è appiccicoso, con una superficie verrucosa, vellutata, squamosa o crostosa.

Sindrome del tumore amartoma PTEN

La sindrome dell'amartoma PTEN comprende diverse malattie che si basano su mutazioni del gene PTEN. Le malattie sono la sindrome di Cowden (CS) e la sindrome di Bannayan-Riley-Ruvalcaba (BBRS). Di solito sono incluse anche la sindrome di proteo associata a PTEN (PS) e la sindrome proteo-simile. La sindrome dell'amartoma PTEN è caratterizzata da poliposi gastrointestinale, macrocefalia, ritardo mentale/disturbo dello spettro autistico e malformazioni vascolari. Esiste anche una predisposizione a una serie di carcinomi maligni come il carcinoma endometriale, il carcinoma mammario, il carcinoma colorettale, il melanoma, il carcinoma tiroideo e il carcinoma a cellule renali.

Malattia di Ollier

La malattia di Ollier è una patologia scheletrica piuttosto rara, chiamata anche encondromatosi multipla. Si tratta di un tumore benigno e cartilagineo che può formarsi nella cavità midollare delle ossa tubolari lunghe. Nella maggior parte dei casi, la malattia di Ollier si forma in prossimità delle placche di crescita delle ossa. Spesso colpisce le ossa della coscia, ma anche la parte superiore del braccio, le dita e i piedi. I bambini e gli adolescenti sono colpiti dalla malattia di Ollier più spesso della media. I tumori tipici della malattia, i cosiddetti encondromi, smettono di crescere non appena le ossa hanno completato la loro crescita longitudinale. Nella maggior parte dei casi, la malattia di Ollier rimane benigna, ma in quasi il 25% dei casi può degenerare e diventare maligna.

Sindrome di Bannayan-Riley-Ruvalcaba

La sindrome di Bannayan-Riley-Ruvalcaba (BRRS) è una malattia genetica estremamente rara. La BRRS è congenita ed è caratterizzata da ipertrofia dei tessuti e da una rapida crescita (proliferazione) delle cellule tumorali (amartomi) con la formazione di numerosi lipomi sottocutanei, emangiomi e una testa grande (macrocefalia). I segni caratteristici della BRRS sono presenti fin dalla nascita o diventano visibili nella prima infanzia.

Tumore di Warthin

Il tumore di Warthin è un tumore benigno della ghiandola parotide. Si chiama anche cistoadenolinfoma e di solito nasce dal tessuto linfatico della parte caudale della ghiandola parotide. Un tumore di Warthin può manifestarsi su entrambi i lati. Nel 20% dei casi, un tumore di Warthin può anche presentare diversi focolai di malattia (multifocale) e assumere un diametro che va da alcuni millimetri a diversi centimetri. Il tumore di Warthin è uno dei secondi tumori benigni più comuni delle ghiandole salivari, insieme all'adenoma pleomorfo. Molto raramente, il tumore di Warthin colpisce i linfonodi vicini e muta in un cancro maligno.

Tumore della sacca di Rathke

Il tumore della sacca di Rathke è una massa benigna che origina dai resti della sacca di Rathke. Il tumore della sacca di Rathke, noto in tedesco anche come Tumore di Rathke Taschen, deve il suo nome all'anatomista tedesco Martin Heinrich Rathke
1 da 4